Taglio del nastro

Taglio del nastro per Emergency Simulation Training Academy

Nasce per il volere del Comitato Provinciale della Croce Rossa di Bologna, il centro di formazione più avanzato del territorio in grado di fornire le risposte necessarie e fronteggiare le necessità di specializzazione del personale impiegato in ambito sanitario ed aeronautico per le operazioni di soccorso, utilizzando metodi avanzati di simulazione.

La simulazione nel campo della formazione in emergenza, ed in campo sanitario in particolare, ha un ruolo di primaria importanza e di dimostrata efficacia quale tecnica didattica per il personale impegnato, in diversi ruoli, a prestare la propria opera e competenza in situazioni spesso stressate dal fattore tempo.

La sempre più complessa tecnologia nel settore della simulazione consente indubbiamente di avere opportunità fino a poco tempo fa inimmaginabili. Occorre comunque sempre ricordare che la simulazione è una tecnica didattica e non tecnologia, una grande risorsa da inserire con chiarezza di obiettivi e qualità in un percorso formativo ben progettato.

Un programma formativo basato sulla simulazione può avere costi anche elevati, e può comportare un notevole impegno organizzativo che necessita di elevate competenze tecniche e non tecniche ma che fornisce risultati concretamente efficaci. Il centro di formazione Emergency Simulation Training Academy “L.Gusmeroli” oggi dispone di cinque manichini per la simulazione avanzata in grado di riprodurre qualsiasi situazione clinica ospedaliera ed extra-ospedaliera. Si tratta di simulatori in grado di riprodurre una crisi epilettica, di respirare autonomamente, di reagire automaticamente alla somministrazione di un farmaco o ad uno shock elettrico. Sono dotati di un proprio circolo sanguigno e oltre all’apertura spontanea degli occhi la pupilla risulta essere fotoreagente. Il tutto viene comandato da sale di regia e personale specializzato.

Il centro si articola su due piani ed il primo piano è stato interamente sviluppato per la simulazione sanitaria ed aeronautica associata all’elisoccorso. Sono presenti due aule di simulazione, due regie e due aule plenarie da oltre 120 posti di capacità complessiva.

La prima sala di simulazione è dedicata al mondo esclusivamente sanitario mentre la seconda ospita al suo interno un simulacro di cabina HEMS (Helicopter Emergency Medical Service) dell’elicottero Finmeccanica-AgustaWestland AW169, impiegabile come simulatore dedicato all’elisoccorso e concesso dall’azienda alla nuova struttura, per sancire la nascita di una solida collaborazione tra le parti in questo specifico settore.

L’iniziativa assicura il soddisfacimento di reciprici vantaggi, finalizzati all’accrescimento delle rispettive conoscenze tecniche nel settore HEMS. Croce Rossa Italiana potrà impiegarlo per formare gli operatori dell’emergenza e gli equipaggi sanitari sfruttandone appieno le peculiarità uniche quale piattaforma dedicata all’apprendimento, con alto livello di realismo, delle relative tecniche di elisoccorso. Attraverso lo scambio di informazioni derivante dalle attività di addestramento effettuate, AgustaWestland potrà ulteriormente accrescere le proprie capacità nel campo della simulazione delle emergenze ed offrire una più ampia e completa gamma di servizi e soluzioni dedicate anche agli equipaggi medici e di primo soccorso. Tale collaborazione sarà anche finalizzata allo studio di corsi sempre più mirati al miglioramento delle sinergie tra l’equipaggio di volo e l’equipe medica in caso di emergenza operativa/di volo contemporaneamente ad una crisi del paziente a bordo ed, infine, a sviluppare e collaudare l’interno HEMS dell’AW169 con nuove soluzioni che possano sempre di più soddisfare le esigenze, anche quelle più esigenti e peculiari, di ogni equipe medica che si addestrerà presso tale Centro di Simulazione.

Con l’introduzione di un sistema di simulazione basato sulla cabina dell’AW169, Croce Rossa Italiana avrà la possibilità di effettuare corsi di formazione HEMS usufruendo di livelli di spazio e tecnologia all’avanguardia senza confronti oggi sul mercato.  L’AW169 è il primo elicottero di nuova generazione sviluppato dall’industria elicotteristica mondiale negli ultimi 30 anni ed è ottimizzato per compiti di soccorso ed emergenza. Certificato da EASA secondo gli standard operativi e di sicurezza più elevati a luglio, il nuovo modello di elicottero ha già ricevuto ordini sul mercato globale per circa 150 unità (comprese opzioni e accordi quadro). Per compiti di soccorso l’AW169 offre la cabina più ampia nella sua classe, di facile e rapido accesso, e la possibilità di ospitare fino a due barelle in posizione longitudinale o trasversale oltre al personale medico. Grazie all’elevato confort e alle molteplici possibilità di personalizzazione e riconfigurazione degli interni con equipaggiamenti moderni, l’AW169 permette al personale medico di trasportare e agire sul paziente nel miglior ambiente di intervento oggi esistente per la missione. L’AW169 è dotato di tecnologia allo stato dell’arte che consente di ridurre il carico di lavoro degli equipaggi e di aumentare la consapevolezza delle condizioni operative della missione in ogni situazione meteo e ambientale, di giorno e di notte. Le ridotte emissioni inquinanti acustiche e chimiche ne riducono drasticamente l’impatto ambientale, anche nel corso di operazioni in contesti urbani. Le sue elevate prestazioni, affidabilità e disponibilità operativa, anche grazie a soluzioni per il supporto e l’addestramento dedicate, permettono di intervenire tempestivamente sul luogo dell’emergenza e di trasportare rapidamente il paziente verso le idonee strutture di soccorso.  Per compiti di elisoccorso l’AW169 è già stato scelto da operatori in molteplici paesi tra i quali Italia, Regno Unito, Nuova Zelanda, Emirati Arabi Uniti, Norvegia.

Nelle organizzazioni ad alta affidabilità (High Reliability Organizations, HRO), quali l’aeronautica, la medicina, l’organizzazione dei soccorsi in caso di emergenze naturali e di altra natura, anche piccoli errori possono causare conseguenze disastrose.

In particolare la Croce Rossa Italiana si adopera per garantire un’efficace e tempestiva risposta alle emergenze nazionali ed internazionali, attraverso la formazione delle comunità e lo sviluppo di un meccanismo di risposta ai disastri altrettanto efficace e tempestivo. La gestione sistematica delle emergenze e dei disastri inizia con la preparazione ad un’azione condotta da volontari e staff organizzati ed addestrati, nonché con la pianificazione ed implementazione di attività volte a ridurre il rischio di disastri ed emergenze, anche incoraggiando l’adozione di misure comportamentali ed ambientali, ed a prevenire e ridurre la vulnerabilità delle comunità.

Gli effetti di un disastro possono essere notoriamente minimizzati se la situazione viene stabilizzata in poco tempo, consentendo alle risorse di riprendere le normali attività. L’intervento a seguito di un disastro mira a facilitare il ristabilimento dei meccanismi interni della comunità colpita, promuovendo  la ricostruzione di una società più inclusiva e riducendo il rischio di vulnerabilità in caso di disastri futuri. Gli obiettivi istituzionali infatti sono:

  • Salvare vite e fornire assistenza immediata alle comunità colpite dal disastro
  • Ridurre il livello di vulnerabilità delle comunità di fronte ai disastri
  • Assicurare una risposta efficace e tempestiva ai disastri ed alle emergenze nazionali ed internazionali
  • Ristabilire e migliorare il funzionamento delle comunità a seguito di disastri

La Croce Rossa Italiana Comitato Provinciale di Bologna per le proprie mansioni istituzionali, oltre alle comuni opere di soccorso, gestisce una  propria  unità operativa per l’utilizzo di SAPR – Sistemi Aerei a Pilotaggio Remoto, di peso inferiore ai 25 kg in Operazioni Specializzate.

Questo Comitato che da tre anni è impegnato in un’attività sperimentale con l’impiego di APR, ha come finalità l’impiego in ambito civile e in ambiente critico di una flotta di APR per tutte le attività già comprese nell’Area III (Protezione Civile) dell’Ente CRI su tutto il territorio italiano.

L’area operativa APR si avvale delle strutture e del personale professionale presenti in Croce Rossa, come il reparto telecomunicazioni dotato di proprie frequenze radio dedicate, Centrali radio mobili, ponti per le telecomunicazioni installati su tutto il territorio, capacità logistiche e di messa in sicurezza di aree prestabilite per ridurre il rischio alle persone e cose, ma soprattutto si avvale dei più moderni sistemi di simulazione ed addestramento sviluppati con il partner IDS, Ingegneria dei Sistemi.

Per fronteggiare le necessità formative dettate da queste attività, il secondo piano del centro di formazione è dedicato alla formazione dei piloti impiegati in operazioni critiche e non, che possono addestrarsi con l’utilizzo di un simulatore di volo controllato da un istruttore che è in grado di ricostruire lo skill del pilota in addestramento e di variare in tempo reale le condizioni di simulazione.

Sono inoltre presenti, sempre predisposti dalla società IDS, un simulatore di torre di controllo ed un simulatore per l’addestramento al pilotaggio di sistemi ad altissima tecnologia che possono superare i 25Kg di peso al decollo e che sono in grado di compiere operazioni di volo interamente pianificate ed eseguite a distanza. Anche in questo piano è presente un’aula plenaria dotata di 12 postazioni multimediali e di circa 50 posti per la formazione del personale di pilotaggio.

Sede operativa:

Croce Rossa Bologna – Centro di Formazione “L. Gusmeroli”

Emergency Simulation Training Academy

Via Emilia Ponente, 56 – Bologna

Web: www.simulationacademy.eu

Mail: formazione@cribo.it

Servizio televisivo E-TV

CriBo Academy apre le porte

Terminati i lavori di ristrutturazione e l’allestimento del centro, dal 18 settembre 2015 apre le porte il nuovo Centro di Formazione e Simulazione “L. Gusmeroli” della Croce Rossa di Bologna.
CriBo Academy si sviluppa su una superficie di oltre 650mq, in una zona strategica della Città, facilmente raggiungibile dalle autostrade ed a pochi minuti da stazione ferroviaria ed aeroporto di fronte all’ospedale Maggiore all’interno della sede operativa di CRI Bologna. Il centro si focalizza su due macro aree (suddivise su due piani) e due specializzazione distinte su cui CriBo è ormai da anni un punto di riferimento per gli operatori del settore.
Emergency Simulation Training Academy, per la formazione e Simulazione medica in emergenza, è la naturale evoluzione di un percorso in cui il nostro Presidente ed il suo staff è impegnato da anni, una strada iniziata con il Centro di Formazione di Casalecchio che grazie all’impegno e professionalità del personale coinvolto ha ottenuto successi e riconoscimenti internazionali, la nuova struttura è stata progettata pensando alle esigenze del discente, sono state create aule di formazione dotate di tutti i confort, con ampi spazi ed una particolare attenzione all’acustica ed illuminazione, tutte le aule sono dotate di pareti multimediali che garantiscono un approccio formativo interattivo ed all’avanguardia. Sono presenti sale di simulazione con i più avanzati manichini ad oggi presenti sul mercato, una metodologia didattica ormai affermata nel campo medico, il realismo dei nostri simulatori è tale da coinvolgere a tal punto il discente, fino a fargli credere di essere nella realtà. I pazienti virtuali sono comandati senza fili da due regie di ultima generazione, il personale tecnico in regia è in grado di trasmettere e registrare ogni scenario è riproporlo in tempo reale nelle plenarie di formazione, tali registrazioni saranno più utili nella fase di debriefing, per la discussione del caso con i discenti stessi. Ogni manichino potrà anche essere utilizzato in uno scenario completo, dal luogo dell’evento, all’ambulanza, alla saletta di simulazione. Alcuni dei simulatori paziente hanno inoltre la certificazione aeronautica, per l’utilizzo a bordo di elicotteri o aeromobili.
Al piano superiore è ospitato un altro fiore all’occhiello di CRI Bologna, oltre agli uffici operativi dell’Unità SAPR (ricordiamo che CriBo è il primo operatore autorizzato da ENAC per l’utilizzo dei droni in operazioni Critiche), sono stati creati appositi spazi per la formazione aeronautica, nell’ambito degli Aeromobili a Pilotaggio Remoto. Nei prossimi mesi saranno avviati i corsi per il personale CRI, in concomitanza con l’uscita del Regolamento di Croce Rossa Italiana per le unità SAPR. All’interno del centro oltre alle aule didattiche sarà predisposta un’aula multimediale, inoltre e presente un simulatore di volo per droni, il quale consentirà di abbattere parte delle ore di formazione pratica ed apprendere le tecniche di pilotaggio in totale sicurezza.

Dalle ore 15 del 18 settembre 2015, i nostri tecnici ed i Coordinatori saranno disponibili per farti visitare il centro e rispondere ad ogni domanda

Cammina virtualmente nel Centro di Formazione attraverso l’animazione…

Sono terminati i lavori di ristrutturazione

Si concludono i lavori di ristrutturazione del nuovo polo formativo di via Emilia Ponente della Croce Rossa di Bologna. I lavori hanno apportato alcuni miglioramenti relativi all’aspetto esterno dell’edificio ed un ammodernamento della sede operativa al piano terra.

Nuove aule didattiche e sale di simulazione sono ora disponibili al primo piano della sede, mentre al secondo piano sono stati creati, oltre agli uffici operativi dell’unità SAPR, alcuni uffici e sale conferenze, i quali sono già stati utilizzati per alcuni corsi nazionali che hanno avuto luogo nei mesi di Maggio e Giugno.

Cammina virtualmente nel CdF attraverso l’animazione…

Il futuro della Simulazione medica avanzata

Lo Staff della Croce Rossa Bologna, è impegnato da alcuni mesi nello sviluppo e progettazione dei nuovi corsi, così da ampliare l’offerta formativa del Gusmeroli. Cri Bologna crede fermamente nella Simulazione medica avanzata come metodo didattico per la preparazione del personale sanitario (medico, paramedico ed infermieristico), alle Emergenze mediche ed al soccorso avanzato.

Con la pianificazione dei nuovi corsi, si è reso necessario un ampliamento delle strutture didattiche, un importante investimento (supportato da alcune donazioni) ci ha consentito di acquisire nuovi strumenti e simulatori di ultima generazione, così da mantenere e migliorare l’alto livello qualitativo mantenuto finora.

Vai alla pagina del progetto

Foto sede

Novità e cambiamenti per il 2015

Sono tante le novità per il 2015 in CriBo.  Proprio in questi giorni, il nostro team sta stilando il calendario dei corsi per i prossimi 12 mesi nel quale, da quest’anno, saranno inserite giornate formative dedicate al settore Emergenza e, grazie all’accreditamento ottenuto, sarà possibile acquisire i crediti ECM a seguito della partecipazione ad una delle giornate presenti in calendario.

Un altro cambiamento è il dominio internet che, proprio da oggi, diventa cribo.academy .

A quest’ultimo , si aggiungerà, a breve, una piattaforma FAD, la possibilità di scaricare il materiale didattico e una sezione dedicata alle news che vi terrà aggiornati sulle novità circa la formazione, la simulazione, le linee guida, i protocolli, e altro ancora. Resta in contatto con noi, per essere sempre aggiornato sulle novità di CriBo…e quest’anno ce ne saranno tante!

E’ in corso la programmazione della formazione per il 2015

Si conclude quest’anno con alcuni corsi interni, lo staff stà già preparando il calendario corsi per il 2015, in programma:

Entro l’anno ci saranno alcuni corsi interni:

  • Corso FullD – 12 dicembre 2014
  • Corso PTC Base – 17 dicembre 2014

Evento Formativo Nazionale

From the Strategy to the Way

Stati Generali

Giornate di studio internazionali sulla formazione alle manovre salvavita

Salva la data!
Roma, 3 ottobre 2014 per Sanitari
Bologna, 4 e 5 ottobre 2014 – Stati Generali progetto manovre salvavita

Iscriviti ora!

SONO APERTE LE ISCRIZIONI

Nell’ambito del progetto “manovre salvavita” della Croce Rossa Italiana, che tanto successo sta avendo sul territorio nazionale, sono state programmate giornate di studio rivolte ai formatori, agli istruttori Full D e Manovre salvavita pediatriche, ai monitori capo-monitori di primo soccorso, ed in generale a tutti i volontariCRI.
In particolare si affronteranno temi connessi alla qualità della RCP, alla metodologia didattica nel campo delle manovre salvavita, alla implementazione di nuove metodologie formative, alle linee guida in fase di redazione (ILCOR 2015).

A Roma il 3 ottobre si tratterà il tema della simulazione ad alta fedeltà, metodologia didattica che permette di formare alle non technical skills (fattori umani, crisis resource management), tecnica molto valida per la formazione dei team.
A Bologna verranno organizzate sessioni di carattere generale con ospiti di primo piano nel campo delle manovre salvavita, anche internazionali, e workshops dedicati agli istruttori delle diverse discipline.

Sul tema della formazione, delle problematiche regionali, dell’autorizzazione all’uso del defibrillatore è programmata una tavola rotonda con partecipanti di altre associazioni ed istituzioni.
Inoltre il 16 ottobre è la giornata europea di sensibilizzazione all’arresto cardiaco e pertanto si daranno indicazioni per organizzare in tutta italia eventi sul tema.

Le giornate saranno ad iscrizione gratuita per gli istruttori e monitori di primo soccorso inseriti nel progetto manovre salvavita, inoltre verranno fornite indicazioni su alberghi per il soggiorno a prezzi concordati (a carico del partecipante), specificate la richiesta di pernottamento in fase di registrazione, gli organizzatori vi invieranno tutte le informazioni in merito.
La prenotazione alberghiera può essere effettuata a prezzi agevolati, tramite Bologna Welcome. E’ inoltre possibile viaggiare con Trenitalia a prezzi concordati, compilando.

Le iscrizioni apriranno dal 04 agosto 2014 e si chiuderanno il 14 settembre 2014 per tutti gli istruttori e formatori legati al progetto “Manovre Salvavita”, nello specifico:

Formatori FullD (anche se non hanno finito gli affiancamenti)
Istruttori FullD (anche se non hanno finito gli affiancamenti)
Istruttori MSP  
Istruttori MDPED non riqualificati 
Monitori riqualifcati 
Capomonitori riqualificati
Questo evento per i Formatori ed Istruttori Full D è considerato aggiornamento come previsto dal regolamento
Dal 15 settembre 2014 al 28 settembre le iscrizioni (a completamento degli eventuali posti disponibili) apriranno a tutti i soci di Croce Rossa Italiana.

Si auspica la massima partecipazione per dare all’evento un’ampia risonanza!
Per informazioni scrivere a: infoeventi@cribo.it

Vai al modulo di iscrizione!

Ci vediamo a Roma e Bologna!
DTN Area 1 Dr. Maurizio Menarini
Referente Nazionale Full D Enrico Benedetto
Referente Nazionale Manovre Salvavita Pediatriche Dr. Jacopo Pagani

Corso PTC Base (IRC – Sistema Soccorso)

Il prossimo 19 maggio 2014, presso il centro di formazione e simulazione “L. Gusmeroli”, in collaborazione con Sistema Soccorso, si terrà un corso PTC Base, secondo le linee guida IRC.

Per informazioni ed iscrizioni mandare una mail a centroformazione@cribo.it oppure telefonare al 338-6390005.

Il corso si svolgerà in una giornata.

E’ possibile prenotare online: prenota

Programma 2014 corsi ECM

Il comitato Provinciale di Bologna ha messo in programma ben 16 corsi ECM, per l’anno 2014. Sono ancora in fase di perfezionamento i programmi competi ed i prezzi previsti per l’iscrizione. Per qualsiasi informazione contattare l’ufficio formazione del Comitato Provinciale al numero 051 581858 oppure via mail: ecm@cribo.it

Programma_Corsi_Provvisorio_2014

Nuovi corsi in programma

Il Centro di Formazione ha messo in programma alcuni corsi rivolti a medici, infermieri e soccorritori: